Sdr versatile tutta da scoprire

HAMLAB RED PITAYA


Red Pitaya è la ben nota piattaforma open source basata sul sistema operativo GNU/Linux, di dimensioni estremamente compatte e dotata di processore dual core ARM Cortex A9, FPGA, DDR3 RAM 512 MB, ingressi analogici, uscite analogiche, I/O digitali, porta Ethernet, slot per memorie micro SD card e via discorrendo. Red Pitaya può fare un sacco di cose ma HAMLAB ne amplia i modi di funzionamento. Con HAMLAB si può combinare la magia di una Software Defined Radio con una serie di indispensabili strumenti da laboratorio. HAMLAB è infatti SDR, oscilloscopio, spectrum analyzer, logic analyzer, network vector analyzer e molto altro. In modalità oscilloscopio dispone di due canali di ingresso con banda di 50 MHz, sampling rate di 125 Msps, input range di ± 20 volt, risoluzione di 14 bit. In modalità spectrum analyzer dispone di due canali di ingresso con banda di 62 MHz, range dinamico di -80 dBm e input noise level di -119 dBm/Hz. In modalità logic analyzer dispone di otto canali di ingresso, sampling rate di 125 Msps, livelli logici 2,5/3,3/5 volt, con decodifica dei protocolli SPI, UART, I2C. Ma di gran lunga più interessante per il mondo radioamatoriale è la modalità SDR. Copertura di frequenza in trasmissione da 1 MHz fino a 62 MHz, quindi tutte le bande 160/80/40/30/20/17/15/12/10/6 metri. Potenza di uscita TX 10 watt con stadio finale LDMOSFET. Per chi vuole “esagerare” è disponibile una versione con uscita di 100 watt. Copertura di frequenza in ricezione da 25 kHz fino a 62,25 MHz. Architettura del ricevitore direct sampling con possibilità di attivare un secondo ricevitore. Preamplificatori da 15/30 dB e attenuatori da 12/24/36 dB incorporati. Connessione diretta per un tasto morse o per un microfono con PTT. Due ingressi di antenna selezionabili via software con connettori BNC e SO-239 UHF. Disponibili come option un preselettore e un controllore con “manopolona” che semplifica le impostazioni delle differenti modalità di funzionamento del RTX. Alimentazione richiesta 12 volt 4 ampere (che salgono a 10 ampere per la versione con 100 watt output). I software supportati sono PowerSDR, HDSDR, Gqrx, GNU Radio, GNU Radio Companion e Pothos. Un laboratorio elettronico di alto livello e un RTX di alte prestazioni racchiusi in uno spazio estremamente ridotto per venire incontro a tutte le esigenze di una moderna stazione radioamatoriale. Con HAMLAB si può fare veramente di tutto. Non a caso lo slogan pubblicitario scelto per HAMLAB è “Swiss army knife for HAM radio operators”. Maggiori informazioni su http://hamlab.redpitaya.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...